Posts made in febbraio, 2015

Disturbo da stress post traumatico (TRAUMA) e maltrattamenti fisici e psicologici

Posted by on feb 8, 2015 in News | 0 comments

Disturbo da stress post traumatico (TRAUMA) e maltrattamenti fisici e psicologici

La violenza fisica e psicologica genera trauma: non stanchiamoci di occuparci e di nominare la violenza sulle donne, per contribuire a diffondere un’idea di che cosa sia, perché molte di coloro che la subiscono la scambiano per una condizione quotidiana, domestica e normale, in realtà mina alla base il benessere psicofisico e ha degli altissimi costi sociali. Chi ha a che fare con donne che hanno subito maltrattamenti sa che si tratta di persone che hanno una condizione molto particolare, caratterizzata dalla confusione, dalle contraddizioni, dalle assurdità e dal tentativo di tenere insieme livelli di complessità molto elevati. Le donne maltrattate, poi, hanno personalità “difficili”, sono costrette a far valere il proprio punto di vista contro tutto e tutti, reagiscono aggressivamente alle situazioni, alle relazioni e alle critiche. Raramente ci si sofferma a riflettere sulle cause di queste condizioni che, a mio avviso, sono rappresentate spesso dagli esiti post traumatici, cioè da vere e proprie “lesioni” psicologiche inferte attraverso azioni psicologicamente violente, non solo con le percosse, quindi, ma anche con le offese, le umiliazioni, l’isolamento, la vergogna, le punizioni, la paura, i silenzi, in un mix esplosivo che minaccia alla base l’identità della vittima. L’esito di queste azioni rappresenta un vero e proprio disturbo post traumatico da stress, comunemente conosciuto come trauma, che recenti studi statunitensi sostengono essere una condizione largamente sottovalutata. Questo disturbo si manifesta a seguito dell’esposizione ad uno o più  eventi estremi, che possono implicare:   L’aver vissuto, assistito o essersi confrontati con un evento o con numerosi eventi che hanno implicato morte, minaccia d morte o di gravi lesioni o minacce all’integrità psico fisica propria o degli altri e l’aver vissuto intensa paura o sentimenti di impotenza o di orrore.   I sintomi prevalenti del disturbo post traumatico da stress sono i seguenti: Il rivivere l’evento traumatico: il soggetto presenta ricordi intrusivi (flashback) dell’evento, sogni ricorrenti e sgradevoli. Quando il soggetto viene esposto ad eventi simili sperimenta forte disagio; L’vitamento degli stimoli associati al trauma: il soggetto si sforza di evitare pensieri, sentimenti o conversazioni che riguardano l’evento traumatico, oppure attività o persone che sollecitano il ricordo; Ottundimento della reativvità generale: dopo l’evento traumatico inizia una riduzione della reattività verso il mondo esterno, una sorta di paralisi psichica o emotiva. Il soggetto può soffrire di un ridotto interesse verso attività precedentemente piacevoli, oppure di un senso di distacco o estraneità a situazioni o persone. Diminuisce anche il senso di prospettiva futura; Aumento dell’arousal (eccitabilità): il soggetto presenta sintomi persistendi di ansia ed eccitazioni non presenti prima del trauma. Questi sintomi possono comportare disturbi del sonno, situazioni di ipervigilanza ed esagerate risposte di allarme, stati di ira i irritabilità, difficoltà a concentrarsi. Il disturbo causa, pertanto, un disagio clinicamente significativo o una menomazione del funzionamento sociale, lavorativo o di altre aree importanti della vita quotidiana, perciò il limitato funzionamento delle donne che subiscono violenze e maltrattamenti è una condizione strutturale, che rientra nel quadro sintomatologico del trauma. Nel caso degli eventi stressanti di tipo interpersonale , come la violenza domestica, è abbastanza comune osservare un quadro abbastanza caratteristico con compromissione della modulazione affettiva, comportamento autolesivo e impulsivo, sintomi dissociativi, lamentele somatiche, sentimenti di inefficienza, di vergogna, di disperazione o di mancanza di speranza, sentirsi irreparabilmente danneggiati, ostilità, ritiro sociale, sensazione costante di minaccia, compromissione delle relazioni con gli altri, o cambiamento delle caratteristiche di personalità. Il trauma o disturbo post traumatico da stress è spesso correlato e/o seguito negli anni da altri disturbi d’ansia o dell’umore anche di pesante portata. E’ necessario fare una rivoluzione copernicana perchè affrontare tutto quando è stato esposto fino ad ora significa occuparsi delle fragilità psicologiche derivate dalla...

Read More
Download mp3